Salario chirurgo

PROGETTO N° 285/2017

(finanziato con fondi 5X1000 dello Stato Italiano)

RESPONSABILE DEL PROGETTO: FR. RIZZETTO PAOLO              
RESPONSABILE PER L’ESECUZIONE: FR. RIZZETTO PAOLO        
LUOGO DI REALIZZAZIONE: MAPUORDIT – REP. DEM. CONGO    

INFORMAZIONI GEO/DEMOGRAFICHE            

285 00Mapuordit si trova a 75 Km circa da Rumbek, la capitale dello Stato dei Laghi in Sud Sudan. In questo luogo nel 1993 venne fondata una Missione dei Comboniani. Attorno alla Missione si è sviluppato un mercato locale, sono presenti due scuole e un ospedale il Mary Immaculate Hospital.
Il piccolo mercato offre vestiario di base e alcuni prodotti alimentari.
Il clima a Mapuordit è abbastanza caldo, con una lunga stagione calda e secca da novembre ad aprile ed una stagione delle piogge da fine aprile a ottobre.
Esiste copertura telefonica, ma purtroppo funziona molto a intermittenza.
L’Ospedale venne fondato nel 2002, e gestito per la diocesi da parte dei Missionari Comboniani, sotto il direttore e fondatore, il dottore fratello Rosario Iannetti comboniano. Ora è gestito da Fr. Rizzetto Paolo.
Ha una capienza di 115 letti, suddivisi in quattro reparti di degenza (Medicina, Chirurgia, Maternità e Pediatria), una sala operatoria attrezzata sia per interventi chirurgici di routine che interventi di urgenza, un ambulatorio per la salute materna ed infantile (anche mobile) che offre anche servizi di prevenzione riguardo la trasmissione di HIV materno-infantile, un laboratorio per raggi e ultrasuoni.
Le malattie più presenti sono HIV( che registra il maggior tasso di morti), malaria, patologie respiratorie, parassitosi intestinali, e altre malattie tropicali.
A causa della guerra civile e della conseguente insicurezza della zona, hanno registrato un calo delle operazioni, poiché la gente proveniente da lontano non si fidava a percorrere così tanta strada come avveniva prima della guerra.

OBIETTIVO DEL PROGETTO

La presenza di un chirurgo consente pronte attività di diagnosi e trattamento di patologie che trascurate sarebbero mortali.
In un contesto dove, per fattori culturali, la donna non va spontaneamente a partorire in ospedale, la presenza di un chirurgo associato ad un servizio di ambulanza, consente di identificare e trattare patologie che nello stato di gravidanza risulterebbero letali.
Abbiamo così un aumento della fiducia della popolazione locale verso l’ospedale per altre attività di cura e prevenzione.

REALIZZAZIONE DEL PROGETTO

Il contributo richiesto serve per sostenere il salario del chirurgo, proveniente dall’Uganda. Egli sarà responsabile della Sala Operatoria, del reparto di Chirurgia e Maternità, in modo da poter far fronte alle emergenze che si presentano senza dover far spostare l’ammalato di 75 Km da Mapuordit.

COSTO DEL PROGETTO

IMPORTO

€   30.758,00

 

Progetto 285/2017: Salario chirurgo

Tags: Sudan,, africa, Mapuordit

Ultime notizie

Un pellegrinaggio alla casa degli schiavi

Un pellegrinaggio alla casa degli schiav…

19-06-2018

Quando mi sono imbarcato al porto d...

Giovani madri, la scuola negata

Giovani madri, la scuola negata

18-06-2018

Il diritto allo studio dovrebbe ess...

Occorre una santa collera per reagire al razzismo

Occorre una santa collera per reagire al…

18-06-2018

Un’onda nera e razzista sta t...

La febbre africana dell'oro (virtuale)

La febbre africana dell'oro (virtuale)

15-06-2018

Non è rapido come prelevare ...

Tentativi di disgelo

Tentativi di disgelo

13-06-2018

L’annuncio del premier etiopi...

Un calcio ai timori

Un calcio ai timori

07-06-2018

I bookmakers danno scarse possibili...

Pechino si allarga in Africa

Pechino si allarga in Africa

04-06-2018

Una nuova struttura va a rafforzare...

Le mani di Mosca su Bangui

Le mani di Mosca su Bangui

30-05-2018

Armi, soft power e affari nella Rep...

Avanza la tecnologia 'Made in Africa'

Avanza la tecnologia 'Made in Africa'

23-05-2018

Il settore tecnologico africano &eg...

Il naufragio nel mare delle sfumature

Il naufragio nel mare delle sfumature

22-05-2018

Che cos’hanno in comune l&rsq...

Il turismo d'elite uccide i Maasai del Serengeti

Il turismo d'elite uccide i Maasai del S…

18-05-2018

Si aggravano in modo preoccupante l...

Dagli al migrante. E l'Italia s'è destra

Dagli al migrante. E l'Italia s'è destra

16-05-2018

Mentre scrivo queste righe, si &egr...

logo

MONDO APERTO ONLUS
Missionari comboniani
RAPPRESENTANTE LEGALE: P. CODIANNI LUIGI FERNANDO
Vicolo Pozzo, 1
37129 Verona

Tel: +39 045 8092200
Fax: +39 045 8004648

Email: onlusmccj@comboniani.org